martedì, settembre 12, 2006


11 Settembre 2001 – Spiragli di Verità

È da poco passato l’anniversario dell’ attacco terroristico agli Stati Uniti; sono passati ben 5 anni da quel giorno incredibile! L’ impatto che ha avuto su di noi è stato a dir poco sconvolgente. Quelle scene che “sembrano” uscite dalla macchina da presa del miglior regista di film d’ alta tensione, resteranno per sempre chiare nelle nostre menti.
Tutti sappiamo cosa è avvenuto: due aerei si sono schiantati sulle torri gemelle provocandone la caduta, uno ha impattato con una facciata del Pentagono e l’ ultimo è caduto in un campo in Pennsylvania a causa della rivolta dei passeggeri.
Tutto è stato “magistralmente” diretto da Bin Laden e la sua ciurma di dirottatori kamikaze.
Quello che ho detto fin ora lo avranno sentito dire persino gli esquimesi!
Ma sarà andata veramente così?
So che andare contro ad una cosa così evidente, siccome documentata da filmati visti e rivisti da tutti, è un po’da pazzi e da irrispettosi, ma nel web sono ben 14 milioni i siti traboccanti di video e documentari che “osano”, poiché ricchi di prove, raccontare le verità nascoste.
Uno dei tanti visti da me e da Alessandra, è il documentario “inganno globale” di Massimo Mazzucco, uscito nel 2006 su Internet in modo del tutto gratuito.
Il documentario elenca le più importanti prove, senza la pretesa di raccontare come sono andati veramente i fatti, cosa che solo Dio sa, ma ha il compito di smascherare le numerose bugie che ci hanno raccontato e di puntare un po’ di luce sulla dinamica dei fatti:
-Le torri sono collassate su se stesse violando le leggi della fisica sulla caduta dei gravi;
-Per la prima volta al mondo si verificato il crollo di un palazzo causa incendio;
-Inspiegabilmente l’acciaio delle torri si è fuso nonostante la temperatura era sui 300 °C ( l’acciaio fonde a 1600 °C);
-Il cemento si è polverizzato, cosa anomala mai accaduta nel crollo di un palazzo;
-Alcuni dirottatori accusati, non sapevano pilotare assolutamente un aereo;
-Il pentagono non è stato colpito da nessun aereo di linea ma probabilmente da un missile o un aereo militare;
-In Pennsylvania è stata inscenata una terribile farsa e l’aereo in realtà è atterrato in un altro aeroporto;

Non possiamo raccontarvi bene tutto! Per questo vi consigliamo di andare sul sito www.luogocomune.it e visitare la sezione 11 Settembre, e soprattutto di procurarvi il film! Siccome molti di voi hanno la connessione internet che viaggia a 56 K, risulterebbe difficile averlo…
Ma non vi preoccupate!
Basta dirlo via e-mail o via commenti a noi o ad Alessio e provvederemo immediatamente! Tanto è rigorosamente gratuito e la copia non viola nessun diritto di copyright.
“La Verità vi farà liberi”
Simone e Alessandra

15 commenti:

ziguliva ha detto...

anche io voglio vederlo....anche se in tv l'altro giorno hanno mandato qualcosa che trattava gli stessi argomenti......

....impressionante!

cmq, dato che io sn una di quelle del 56k, chiedo aiuto ad Alessio....ciaoo :)

il Bruco ha detto...

Ok ora lo presto ad Alessio così lo potrai vedere!
Grazie per il tuo commento Sara!

P.S:Continuate a commentare altrimenti questo blog morirà!:(

Iako ha detto...

ma veramente è stata tutta una farsa se è cosi è sconvolgente, e perchè l'avrebbero fatta?


Ciao Raga finalmente ho scritto un com. comunque è wapp.il blog; ci sentiamo.

vialicia44 ha detto...

ciao..
il blog non morirà, giulia e chiara vi sostengono..

anche noi vogliamo il film (siamo 56 k!!!).. alessio!!??
ciap

gabriele ha detto...

credo ke ci sono state molte cose ke nn abbaimo potuto ascoltare e veder per volontà di qualcuno, e questa omertà e questo sconvolgimento della realtà creano un mondo limitato a pochi, perchè sono poche le cose paragonabili alla conoscenza dei fatti...d'altronde è cosi da molto tempo, come cantava Rino Gaetano "soto i fanali l'oscurità"...

davide ha detto...

E vai con la teoria del complotto,
tanto cara al Gragnaniello (2006).

Egli ci dice che quel giorno
l'architetto era nelle torri.

(Non gesù, Simò!!!).

Penso sarebbe stata una voce autorevole
capace di smascherare varie infondatezze di carattere fisico.

Fabrizio ha detto...

http://paoloattivissimo.info/11settembre/index.htm (soprattutto quando descrive i principali sostenitori delle tesi complottistiche)

http://undicisettembre.blogspot.com/


"le storie immaginarie sono quelle più vere....ma credetemi, la storia vera è un'alta cosa"

Alessio ha detto...

DOMENICA SERA ALLE 21.00 SU RAI3, REPORT PARLERA' DELL'ATTENTATO ALLE TORRI GEMELLE.

Con molta probabilità, almeno da quanto la Gabanelli lascia intendere dalla pubblicità del programma, sarà trasmesso il documentario di Mazzucco.

Guardatelo... cambieranno le prospettive!

Anonimo ha detto...

Io penso che ci siano molte prove, che fanno pensare all'esistenza di "qualcosa" che non ci hanno detto e che non ci diranno mai, forse lo sapremo solamente dopo la morte(per chi crede alla vita dopo la morte).
Fatevi un idea voi, dopo aver visto il film di Mazzucco, e quello di Michael Moore "Fahrenheit 9/11".
Inoltre non è vero quello che ho letto che dice: "...quelli che fanno uscire film, documentari, libri che parlano di complotto dell' 11 sett., lo fanno solo per soldi"
Mazzucco lo ha fatto GRATIS il film!
Simone

Fabrizio ha detto...

Anche io sono convinto che abbiano nascosto molte cose.Quando succede una catastrofe,chi è responsabile della sicurezza cercherà di fornire una versione dei fatti che scarichi almeno in parte le sue responsabilità.
Capitolo Mazzucco:
Una delle strategie di marketing più diffusa oggi(detta marketing virale) si basa sulle straordinarie capacità di passa parola che le comunity e internet offrono. il meccanismo è quello di offrire un prodotto sconosciuto gratis,una volta che avrà raggiunto un certo successo di fan, vendere i diritti ad una casa produttrice che lo distribuirà su larga scala(dvd "inganno globale" 15€ edito macro edizioni). alcuni esempi: -Il film donnie Darko(che senza questa strategia sarebbe rimasto un flop)-il gruppo rock grateful dead( attivo dagli anni 70' ma che è diventato ricco,solo dopo aver permesso di scambiare liberamente i loro brani). -il software di Winrar(che si scarica gratuitamente per un periodo di prova).
Questo "escursus" sul marketing cmq c'entra poco.Era solo per avere una prospettiva più ampia.Infatti uno può cmq dire il vero senza dover per forza farlo gratis. Le vere stonature sono altre trattate ampliamente nei due link postati in precedenza.

Anonimo ha detto...

Mà! se vai su un sito dice una cosa, se vai su un'altro ne dice una opposta...
sta diventando una questione di "fede"!eheh:)
Simone

davide ha detto...

le musiche di Confronting the evidence mi stavano facendo ca**re addosso.

O le aveva messe report?
mi sembravano familiari!

Fossi il milionario produttore
sarei già morto di paura.

Ma se in Austria sta male e
non è riconosciuto a livello come cittadino,
perchè non viene in Italia,
diventa cittadino e (ci) paga le tasse?

il Bruco ha detto...

SI la musica faceva veramente paura!
è quella di " confronting the evidence"...
Comunque il documentario di Mazzucco è piu' completo, anche se questo parla di cose che lui non tratta.

Gneo Pompeo ha detto...

http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=article&sid=413

Il mio contributo alla discussione.
Divertente e grottescamente (ma si dice?) inquietante.

Gneo Pompeo ha detto...

Aggiungo roba :

http://www.carmillaonline.com/archives/2006/09/001949.html

qui c'è la recensione (scritta da Evangelisti) di un libro sull'11 sett.Mi sento di consigliarne la lettura perchè di Evangelisti ci si può fidare (almeno sulla quaòità letteraria frl libro).