martedì, aprile 10, 2007

Piero Marietti: Ipse dixit

Dopo le "zichicche" del famoso scienziato Antonio Zichichi, abbiamo pensato: perchè non raccogliere le "mariettate" del leggendario prof. di Elettronica II Piero Marietti!?!
Sperando che abbiano lo stesso successo, eccovele raccolte con maestria e abilità certosina in questo post: che Marietti ci perdoni!



Marietti: Ipse dixit

  • Se c’è un’antenna è una radio
  • Se c’è una parte trasmittente e una ricevente è un Walkie Talkie
  • Se ci sono le scatole è un marketing ( gli si può chiedere solo il costo)
  • P.A. non è pubblica amministrazione ma power amplifier
  • Quando l’accelerazione si fotte scoppia l’airbag
  • Al petrolio l’energia gliela danno i soldi, le guerre…!
  • Se va bene è colpa tua che stai sporcando
  • Il segnale viene sconvolto e masticato dall’elaboratore
  • Studia un po’ di grammatica inglese in più
  • 30, sto dicendo un numero a pera…
  • La domanda fondamentale è : ” Cosa devo fare?
  • L’accoppiamento di solito non funziona
  • Se sporchi sei uno sbrasone!
  • Se mando troppa potenza creo una stufa ed un altoparlante che poveraccio continua a funzionare
  • Se 2 segnali non si impicciano li posso trasmettere
  • Se non funziona una cosa elettronica è colpa dell’alimentazione
  • La matematica è un po’ scorbutica. Se tu le sei fedele lei ti è fedele; se tu sgarri lei ti caccia via
  • Corollario: La matematica è femmina.
  • Quando scrivete s = jω raggiungete l’orgasmo
  • Quando ci stanno le δ succedono cose turche
  • La n ha contenuti frequenziali che rimangono nella strozza
  • Il formalismo può appecorarsi lungo una sola direzione
  • Quando si tappa un buco se ne apre sempre uno più grosso
  • Usando la matematica come una zappa sei un “ terminator
  • Nei baretti danno consigli sbagliati
  • Acchiappo un asino, lo faccio girare, muove un magnete e anche l’asino crea elettricità
  • Per fare un trasformatore acchiappo un rocchetto della carta igienica e ci faccio 2 avvolgimenti
  • Prendo invece un bel pezzaccio di ferro…
  • Gli avvolgimenti del trasformatore non sono avvolgimenti celestiali
  • I lamierini del trasformatore sono come le sottilette KRAFT con una sfogliatina di isolante tra una e l’altra
  • Il condensatore senza perdite è dell’Arcangelo Gabriele
  • Il condensatore se la fa addosso e un po’ si scarica da solo
  • Il tenente di ALIEN è il tenente “ ONDULATOSO ” ( RIPLEY )
  • Quando vai a tavoletta si bruciano le lampadine
  • Quando il programma è oneroso il microprocessore si mette a pistare
  • Il computer a un certo punto dice : “ Salva tutto e spegni che sto con la lingua per terra ”
  • Dopo un po’ l’alimentatore non è più un bocciolo di rosa giovanissimo ma comincia a invecchiare
  • Le alette per il raffreddamento sulla testata del motorino stanno là non perché fa fico, ma per raffreddare
  • La spina si rompe perché il signor Romolo Persichetti prende il filo e tira via tutto
  • Dato che il mondo è analogico, tu puoi fare tutte le porcate digitali che vuoi, ma poi devi mettere un convertitore analogico
  • La forfora e gli sputazzi sono causa di impurezza per il silicio
  • Se con 10 milioni di transistor non riesci a fare tutto sei un pirla!
  • Quando l’informatico vede un filo gli piglia un accidente. Quello al massimo sa riconoscere il filo del mouse
  • Sei un bauscia!
  • Il transistor non è Maciste, anche lui ha le sue debolezze
  • Polarizzare un BJT con il modello dinamico è come stuzzicarsi i denti con un’automobile
  • Quando me la sono persa questa turbativa dell’ordine pubblico? ( riferito a un generatore di tensione )
  • Che vuol dire che la retta di carico varia poco? 5 euro? 3 cent? Poco è una risposta da avvocato!
  • Scegliere Vbe=0,65 mi fa felice come un rospo alla luna. E poi devo essere consapevole che sto facendo una porcata! Però a volte trasgredire giova..
  • Le scorciatoie sono sempre piene di fango, buche e burroni!
  • “ Allora devo considerare anche la non linearità della discesa degli Unni e poi mi prendo a martellate sulle dita…”
  • Con 20 milioni di euro mi ci compro tutti pescetti di liquirizia e me li magno e a te non ti do una lira!
  • Se telefoni e trovi occupato sei eliminato perché sei un disturbo
  • Il rumore è generato da tutto; pure da un banco di legno
  • "NAIQUIST" o "NIQUST"; "NAIQUIST" se tu vo' fa l'americano, ma quello era svedese!
  • Se quello è un emitter follower addà pe' forza followà!
  • Se devo fare una sottrazione, non posso mica sottrarre le mele dalle pere...
  • Fatta la controreazione comincio ad avere visioni celestiali: angeli o orge... a seconda dei punti di vista (o a seconda dei gusti)
  • Quando va tutto bene, dietro l'angolo c'è sempre un APACHE in agguato
  • ...ma allora sei così bugiardo che manco Jaco o Otello erano così bugiardi!
  • La matematica ti dice il modello che stai usando. Della serie "dimmi con chi vai ti dirò chi sei"
  • Le teorie prese quando non sono più vere fanno le sette sataniche, e voi ne fate parte. Voi prendete i miracoli dall'occulto... dal nero, non dal bianco!
  • Con queste teorie andate avanti come cappuccetto rosso nel bosco
  • I transistor già sono piccoli e se ti metti lontano non vedi più niente. Non è una questione di classifica; non è che più stai in alto e più sei un signore..
  • "Aò! Mica mi ti so sposato che non mi stai a sentì! Mica sei mia moglie! Lei è l'unica autorizzata a non mi sta a sentì!"
  • Quanto vale?... 5/1300... ormai lo sa pure Brontolo
  • "Prof. scusi c'è un fischio che dà fastidio"... "Lo sento anch'io, ma non so da dove viene. Facciamo finta che è virtuale"
  • I poli di controlli stanno dentro casa, quelli di elettronica stanno più lontani
  • L'uscita di questo stadio sta in pizzo al differenziale
  • f non è un cavallo pazzo.. pure lui c'ha la sua banda passante. Ma non era un partitore? E certo... era un partitore quando stavamo nel giardino degli aranci!
  • Inserisco un polo dominante per calmare l'amplificatore.. l'ho drogato, gli ho dato il bromuro..
  • Faccio in modo che i poli non si intruglino
  • La resistenza che scalda la stufetta è una "sleppa" di 'sta portata
  • Un transistor di potenza non lo integro nemmeno se mi metto a piangere in turco
  • ...e qui abbiamo il terzo polo... che Dio perdoni il terzo polo!
  • Sono i 2 transistor finali che danno la birra al carico
  • In un finale di classe AB posso tirare il collo ai transistor
  • Non ci dimentichiamo che l'amplificatore integrato non è un miracolo ma c'ha bisogno dell'alimentazione
  • Un amplificatore ideale ha amplificazione infinita, banda passante infinita, resistenza d'ingresso infinita e se per caso glielo domandate tira fuori pure il genio della lampada. Poi se è miracoloso non ha bisogno nemmeno dell'alimentazione !
  • Non è che esiste la miniera dei transistors,l'albero dei transistors...
  • Tutti vogliono fare i sistemisti perchè si sentono più fichi, ma se non capisci niente, non capisci niente punto e basta
  • Questo qui è un modello della resistenza... come quando Raffaello ha dipinto la Madonna, quello era un modello della Madonna.. ma non della Madonna perchè era fatto bene, ma proprio perchè era della Madonna
p.s.
che Lui ci perdoni!
p.p.s.
ricordatevi di commentare!
p.p.p.s.
chi non commenta è un bauscia!!!

93 commenti:

il Bruco ha detto...

Eccezionale!
devo proprio dire che a noi sono davvero utilissime queste perle di elettronica, o potremmo dire perle di vita che il Prof. Marietti ci regala nelle sue lezioni!
Sei il migliore!(mi scusi per il tu)

simone

Marco tartaruga ha detto...

mitico !!!! wow non skerzo c'è un'immensa filosofia in queste cose !!!
Come un pò tutti gli ingegneri !

MondoA6Corde ha detto...

nn sono riuscito a leggerle tutte ma è fantastico...mi fa venire voglia di andare a ingegneria(no, nn fa per me)...

aldo ha detto...

Io non ho parole!!!
Non mi aspettavo di trovarle così presto..e invece...
Che dire? E' fantastico!!!
Spero solo che il prof non lo scoprirà mai..
eheheheh!!

Anonimo ha detto...

chi è qst pazzo?? è spettacolare!anche se ovviamente alcune cose n le ho capito,trattandosi di argomenti opposti al mio monod..se si parlava greco pure pure...cmq mi ricorda un mio prof pazzo........qst sn le persone che ti fanno amare lo studio!
Altea

andrea ha detto...

per essere un "marietti" bisogna avere una cultura più vasta della sola elettronica! moltpo bello!!
Cmq ogni tanto ha detto: Dio ce ne scansi e liberi!!!
marietti fans

Anonimo ha detto...

Grandi ragazzi! Io proporrei di segnalare il link al Prof. Marietti, in fondo è un uomo di spirito e sono sicuro che apprezzerà, voi che ne pensate?

Ghost12 ha detto...

Non ho avuto il piacere di seguire le lezioni del prof Marietti ma devo dire che un genio, le sue frasi fanno riflettere, ovvero mi fanno pensare che forse ho sbaglaito a fare elettronica, era meglio fare il comico!!!!!

il Bruco ha detto...

Io penso che potremmo farglielo vedere al prof.!
però prima minimo minimo ci devono stare...una quarantina di commenti!
quindi, commentateeeeeeeeeeeeeeee

Anonimo ha detto...

Semplicemente fantastico

Anonimo ha detto...

eccezionale veramente!!!
una piccola perla che mostra cosa devono sopportare gli studenti di elettronica!:-)

davide ha detto...

pillole di saggezza in formato elettronico!

vai marietti!
come fare filosofia con l'elettronica!

Anonimo ha detto...

bisognerebbe ideare un nuovo corso ad ingegneria....corso di laurea in ingegneria mariettistica.....e pensare che devo anche fa l esame con lui...oi mammm

davide ha detto...

ma tutti anonimi?

Anonimo ha detto...

grandissimo finalmente le hai pubblicate!
però te ne manca una...
40 anni fa un transistor costava un monte di danari!

L'importante è che il professore non passi mai da queste parti o l'esame lo dobbiamo fare 300 volte in +! hehe

Polbot ha detto...

Fantastico!!!Nn ci sn altre parole!Sono "quasi" felice di dover ancora fare il suo esame.Mancano quelle sul Flip-Flop ke Flippa o Floppa...Propongo un Marietti Fans Club!

Anonimo ha detto...

ragazzi io ho renunciato di fare ing. per un pò di tempo perkè mi manca un esame solo ke è elett.II, comunque sto facendo un corso di filosofia per riuscire a capire l'ing. mariettista. ;)

Anonimo ha detto...

Vorrei aggiungere un paio di citazioni:

"se usi un classe A come finale di potenza, funziona anche bene, ma hai fatto uno scaldabagno!"

"anche la Kawasaki per strada introduce rumore"

FrancesKa ha detto...

Sto tizio gasa. lo voglio sul comodino di casa per accenderlo come un juke-box. Precisando che il mio comodino di casa è quel tomo tanto del Vasari (Serena of Guarcino-land, che mi ha consigliato il blog, ne sa qualcosa)

gondsman ha detto...

Grande Piero! Se non ci fosse lui in facoltà bisognerebbe inventarlo...

Anonimo ha detto...

Mitico Piero! Tanto filosofeggia che manco il nome giusto sul libro gli hanno scritto! Secondo me è pignolo con noi perchè rosica come un disperato per questo fatto.

Qualcuno si ricorda quando entrò in aula e disse:"ragazzi, io non ho la macchina e nemmeno il cellulare"? Bene: quando ho fatto l'esame io, lo chiamarono tre volte e fu forse ciò che lo ha distratto e mi ha fatto passare.

Questo sito è fantastico!! Informatelo della sua esistenza! ;-)

Anonimo ha detto...

A suo tempo disse anche: "La massa virtuale è un mito gotico"

Anonimo ha detto...

tutto ciò è geniale...ma bisognerebbe aggiungere tutte le sparate fatte agli esami per tranquillizzare gli studenti...tipo alzarsi, lanciare via una sedia e andarsene sbattendo una porta...

gondsman ha detto...

Mi ero scordato, un altro paio di citazioni durante gli esami:

- Ma lei è sprecato per l'ingegneria! Doveva scegliere scienze politiche!

- (Ad un candidato che stava scrivendo un conto) Ma la smetta di fare lo scrittore e si decida a fare l'ingegnere!

- Scusi, ma lei che esame sta sostenendo? Elettronica 2? Ed è iscritto alla facoltà di... ingegneria elettronica? Vede, elettronica... ingegneria elettronica... non è che le viene in mente che dovrebbe studiarla questa materia?

davide ha detto...

evvabbè!
quando ci si inizia a credere fermamente in cià che si studia,
vedere degli studenti fare figure da niente durante l'esame,
può portare a cose del genere, no?

grande marietti!
il nome sul libro com'è?

hihi, il nome lo metto!

il Bruco ha detto...

ha scritto diversi libri!

Cmq mi convinco sempre piu' di farlo leggerlo al Prof.!

Commentate con la pala!!!

Anonimo ha detto...

Solo una cosa: GRAZIE PIERO ;-)

controllista ha detto...

Cmq l'anno scorso verso la fine di una lezione fece una figura fantastica...
Una persona entrò quando ancora non aveva finito l'ora. Lui si arrabbiò come suo solito dicendo "chiuda la porta con lei fuori!" pensando fosse uno studente che doveva seguire la lezione successiva.
"CHIUDA LA PORTA CON LEI FUORI" ripetè.. Poi guardando meglio disse "Ah ciao Mauro" era Olivieri..
Per tutto questo noi ti ringraziamo Piero..
firmato
un giovane che prima di dare il tuo esame aveva ancora delle speranze, come la dedica di uno dei tuoi libri..

il Bruco ha detto...

eheh eccezionale!

Rhino ha detto...

Ragazzi tutto a dir poco fenomenale, e la scena con olivieri più di tutte!

Anonimo ha detto...

...ma il mitico 1 milliampère???
cmq delle vere e proprie chicche!!!
ma potrebbero essere ampliate
Bel lavoro e saluti da un marietti-sopravvissuto...

Anonimo ha detto...

altre kikke:
marietti ad uno studente che diceva cavolate durante l'esame:"ma chi gliel'ha dette queste cose,dove le ha sentite? lei è stato truffato!!!!"

studente a marietti:"prof. c'è un limite per sostenere l'orale?"(intendendo un voto minimo necessario...)
marietti serafico:"si, il limite della decenza"

Marco tartaruga ha detto...

sto post è leggendario...lo commenteno in centomila...complimenti ancora

Anonimo ha detto...

E' una vera e propria "leggenda" vivente dell'elettronica...quello che scrive è da manuale dell' ingegnere...in 2 parole FILOSOFO ELETTRONICO!!!

Anonimo ha detto...

Proprio un talento comico...
peccato che devo farci l'esame
...e non c'è niente da ridere!!!

Anonimo ha detto...

Ciao Pietro,
salutami Luisa e gli altri raccomandati.

Anonimo ha detto...

...(è un pò fuori tema...ma leggete qui come assegna i voti Poscetti...
qui)

Anonimo ha detto...

Aspettiamo un commento dello stesso Prof.Marietti!

il Bruco ha detto...

Salve a tutti!
Vi informo che il prof. ha letto il post...
non conosco le sue reazioni!
hehe
vedremo a lezione!
ok
:) ci affidiamo all'onestà intellettuale di Marietti!

Pierluigi ha detto...

Che coincidenza...oggi mi metto su internet a cercare cazzate e trovo questo blog SPETTACOLARE!..sto piangendo dal ridere..
CMQ, marietti é molto piú di quello che si mostra nel blog..marietti é una leggenda vivente..é una persona che si ama ciecamente o si odia profondamente ma che in qualsiasi caso ti apre la mente..provate a vederlo mentre recita a teatro..e vi assicuro, cambierá la vostra maniera di vedere il mondo...
ve lo dice uno a cui marietti ha pagato la cena!!

Anonimo ha detto...

e il telecomando="spippolatore" del televisore dove lo lasciamo?!?

krapac ha detto...

sì, sarà pure simpaticizzimu e tutto quello che volete, ma è un personaggio a dir poco ipocrita
tutto il corso a fare il giovanile, il simpatico, il prof a contatto con gli studenti.. tutti libri (non di elettronica) e spettacoli e interviste in cui ribadisce e ostenta il suo essere di sinistra, il suo credere ancora al '68.. e non si è mai accorto che con la sua boria e il suo egocentrismo ha stroncato parecchi studenti, rallentando carriere universitarie per un nonnulla, imponendo esclusioni dagli esami citando regole di facoltà ormai vetuste e inapplicate da chiunque, propinando libri di elettronica che non servono a nulla per la preparazione al suo esame, trattando da schiavi colleghi e sottoposti..
è un "personaggio", con tutti i lati negativi che ne derivano, quali appunto l'egocentrismo e l'incoerenza
ho già dato elettronica due e sono contento di non doverlo più vedere, perché per me rappresenta tutto il peggio dell'università italiana: un vero barone, su un piedistallo intoccabile rispetto a studenti e colleghi, proiettato verso carriera e successo personale senza un minimo di contatto con la realtà
argh!
ciao
luca

Pierluigi ha detto...

..si conferma quanto ho detto...é un personaggio che si ama ciecamente o si odia profondamente..la cosa innegabile é che non é una persona comune!..ho fatto due esami con lui..non ho mai avuto problemi..sapevo la materia e sono passato senza problemi..é certo che se gli studenti sono abituati a fare esami con il cervello spento, questo di certo é problema solo degli studenti!Vi diró una frase che disse quando io seguivo elettronica2 mentre spiegava lo stadio centrale del uA741. É la seguente:'guardate da dove venite e dove andare..guardatevi intorno..il mondo é bello, l'elettronica fa schifo!"....il che é tutto dire da uno persona che insegna elettronica2!!!

Nabla ha detto...

Meraviglioso! Marietti sindaco del mondo!
Io lo stimo...tra l'altro perchè m'ha messo un bel voto a elettronica 2 (ma uno bello bello eh....)

Francesco ha detto...

Come è già stato scritto prima, marietti è un personaggio dai mille volti e di una cultura non solo legata alla materia che insegna...e di certo questo gli fa onore! Di sicuro, se si è avuto modo di conoscerlo, entra di forza a far parte di quell'insieme di professori che non si dimenticano per il resto della propria vita (in positivo o in negativo, dipende dai casi). E poi se non è tosto l'esame di elettronica II ad ing elettronica ditemi voi quali dovrebbero essere quelli tosti???

Anonimo ha detto...

Marietti è la vera identità di Lord Darth ZENER !!!!!!

Anonimo ha detto...

senza che ti nascondi dietro quell'anonimo! sappiamo chi sei!
eheh
simone

ALFIUS ha detto...

Alla voce "EGO" il De MAURO scrive
-"io".
Su quella del Marietti c'è scritto " solo io"

Effettivamente un personaggio!!!! Da ex studente io sono tra quelli che lo trova piacevolmente indigesto come i peperoni, SAPORITI MA PESANTI!!!

Dal punto di vista professionale non posso esprimere alcun giudizio, sono SOLO laureato in Ing. elettronica e quindii non mi sento all'altezza di esprimere pareri in merito pensando al PIERO M.

Come prof. è un esibizionista che ad un certo punto si è accorto che l'aula di ELETTRONICA 2 era troppo piccola per le sue uscite e si è buttato (o ce lo hanno costretto) al TEATRO. Li parimenti, alle lezioni, da sfogo al suo esuberante EGO

Forza Marietti!!!

Anonimo ha detto...

E' una persona particolare,da molti studenti "odiato",ma in fondo ammirato!
E' egocentrico?Certo!
Indigesto come la peperonata alle 5 della mattina,
irritante e presuntuoso,lo sappiamo tutti anche coloro che come me,
devono ancora "affrontarlo" ma non vi pare che con questo blog,alla fine,non facciamo altro che celebrarlo?
Del resto
O BENE O MALE PURCHE' SE NE PARLI!!!!

Questo è anche Marietti!
Ciao A.

Anonimo ha detto...

"possiamo usare la serie di taylor anche per studiare il ballo dello scorpione del deserto: ma a noi interessa l'elettronica!"

Piero Marietti (sì, proprio io ...) ha detto...

Ringrazio l'uccellino che s'è venuto a posare sul mio davanzale quest'oggi. Che dirvi? Continuate pure così; avete una lunga e luminosa carriera da sistemisti davanti a voi!

Piero

Pierluigi ha detto...

grande prof!

Marco tartaruga ha detto...

ottimo ancora ottimo post... domani ho il compito di sistemi speriamo bene

Piero Marietti ha detto...

Grazie a tutti. E non perché "bene o male purché se ne parli, ma perché ci siamo capiti su dove sta la difficoltà: fare una cosa bene con l'intenzione di insegnare a farla bene. A volte non ci si riesce, a volte sbagli, a volte ti saltano i nervi: ma hai il dovere di ricominciare. Perché lo so: un pezzo di vostro futuro è nelle mie mani. E non c'è destra, sinistra, '68 o '77 che tengano. Ciao a tutti e grazie.
Piero Marietti

il Bruco ha detto...

Penso che ...tutto è bene quel che finisce bene!:)
è stato un bel post dove hanno partecipato tutti, vista la fama del nostro prof...
Non c'è bisogno neanche di dirlo, ma la ciliegina sulla torta è il commento dello stesso Marietti.
Grazie per aver avuto la pazienza ed il tempo di leggere e di commentare!
...
il 2 maggio si ricomincia!!!eheh

simone
p.s.
Grazie anche ad Aldo e Fabrizio, per aver raccolto nel tempo le frasi del post!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Marco tartaruga ha detto...

commenti eliminati...la cosa si fa interessante... sapete tutti ke sono curioso!

papùzu ha detto...

Ho seguito il corso di Marietti ormai un paio di anni fa, e a mio parere il buon Piero è un ottimo docente, soprattutto considerato la qualità degli insegnamienti impartiti da alcuni dei suoi illustri colleghi...
Per quanto riguarda l'esame, tanti che vanno in giro a dire che l'esame è insostenibile sono gli stessi che proprio in sede d'esame cadono su concetti fondamentali. Per quanto mi riguarda la materia l'ho capita e studiata, e non ho avuto alcun problema all'esame; raramente ho sentito di persone preparate e poi fregate in sede d'esame.
Tuttavia sono convivnto che si possa mettere in difficoltà o bocciare uno studente anche senza mortificarlo, e secondo me in questo il prof pecca un po' nell'eccessivo atteggiamento teatrale che decisamente abbassa la sua popolarità tra gli studenti...

Cmq, per quello che mi ha insegnato, non posso che ringraziarlo.

Bye Bye

sailormoon ha detto...

haimè io faccio kimica alle superiori e non lo conosco...
ma posso dire ke amo il suo modo di essere e pensare

Anonimo ha detto...

come fai a conoscerlo???

MdF ha detto...

Ho avuto il dispiacere di fare Elettronica II una quindicina di anni fa con Marietti: unica bocciatura verbalizzata e un anno appresso a lui.
Mi laureo e me lo ritrovo in commissione che fa il suo solito show.
Vi garantisco che se potete evitare i suoi spettacoli vivrete più tranquilli e ne saprete lo stesso di elettronica.

www.pancera.it

Mirko ha detto...

La storia più carina durante l'ora di lezione si apre la porta dell' aula ed il prof.:
"mi chiude la porta per favore... si dico a lei chiude la porta perfavore! Si ma con lei fuori!".
Lo "studente" chiude la porta ed esce...

A fine lezione scende lo "studente" cacciato... era il prof. Olivieri!!!

Marietti un pò arrossito si giustifica... "scusa Mauro non ti avevo riconosciuto..."

Marietti's Ex-Student ha detto...

Vorrei fare i complimenti al nostro prorettore che, dopo averci stuzzicato con le sue memorabili lezioni, si è improvvisato giornalista fornendo un'accurata descrizione delle Universiadi di Torino (Uniroma Network ANNO 2 Num. 3-4) ...dove scimmie e sirene(con i loro mariti) si avvicendavano in acrobazie sul cucuzzolo risucchiato dalla cipolla...

mi chiedo come sia possibile che il prof. abbia potuto fare uso di stupefacenti all'interno del Palaolimpico di Torino con tutte quelle forze dell'ordine... bah...

Consiglio a tutti di leggere i suoi articoli visionari e futuristici aiutano ad aprire la mente.

Mirko ha detto...

Memorabile è l'affermazione fatta da prof. in occasione della Round Table: Where are Electronics going?
tenutasi all'aula del chiostro...

Si stava tenendo un dibattito sulle potenzialità dell'elaborazione Digitale in termini di risparmio economico rispetto la soluzione Analogica, quando il teacher interpellato afferma fortemente:
"I want to see a beatiful girl... no 00110010111010011001..."

Alì Cicco ha detto...

E' troppo forter sto prof Marinetti!!! Simò convincilo a fare qualke lezione anke a scienza politiche !!!
Domanda da "bauscia": ma quando parlava di "terzo polo", si riferiva al partito politico?

Gotenks81 ha detto...

Marietti è indubbiamente un professore di ampia cultura e saggezza; tuttavia, l'allegorica figura di "orco" che sembra ormai aleggiare attorno al docente è, come al 99% delle volte accade, frutto delle classiche leggende ingegneristico-metropolitane che nascono tipicamente da un dato studente X, respinto ad un dato esame Y, ed il quale, anziché ammettere la propria negligenza verso quest'ultimo, preferisce erigere strani castelli eterei che "macchiano" a vita la persona di un insegnante universitario e i quali, per feedback positivo - restando in tema - , vengono continuamente amplificati sino all'esasperazione e all'assurdo. Coloro i quali si lamentano di venire "umiliati" all'esame di Elettronica II sono i soliti noti che, in questo stesso contesto, spacciano una mobilità "mi" degli elettroni nel silicio di un MOS per permeabilità magnetica relativa dello stesso, o affermano che la scelta di un dato BJT debba essere fatta sulla base della transconduttanza di corto circuito per piccoli segnali "gm" (sic!). Forse, prima di sputare sentenze, consiglierei a questi personaggi di studiare meglio e di pensare sempre al sacro motto: "Chi è causa del suo mal, pianga se stesso". Consigli, eh! Poi, "de libero arbitrio vivendi non disputandum est"...

Giorgio ha detto...

Carissimi amici, Elettronica II è un esame difficile, sia per la quantità di argomenti trattati, sia per la complessità di alcuni di essi. L'esito dell'esame non è però così aleatorio come sembrerebbe, in realtà se gli argomenti sono stati "capiti" bene, si passa; se invece sono stati mandati a "memoria", non c'è davvero nessuna speranza di superarlo visto che Marietti impone al candidato, con le sue domande, dei ragionamenti possibili solo dopo aver compreso la materia.
Va detto che, invece, per molti altri esami, mandare a memoria risulta un buon modo per superarli e anche con bei voti e in tempi brevi (nei quali è spesso impensabile assimilare davvero i contenuti); inutile dire che si tratta di un pessimo metodo di studio, almeno per aspiranti ingegneri.
Infine al caro Gotenks suggerirei di non esagerare: la colpa, come ho già detto, non è tutta degli studenti, ma anche del metodo di studio indotto da altri esami e docenti. Per quel che riguarda la cultura del professor Marietti, non posso che confermare quanto dicevi. Saluti a tutti!

Marco ha detto...

Grande! non vedo l'ora di seguire le sue lezioni!!!

Spertica ha detto...

Oggi, casualmente, il collega con cui condivido lo spazio di tesi (mia di II° livello, sua di I°) mi ha parlato di un blog su cui erano riportate le frasi ad effetto del Prof. Marietti e relativi commenti: da Google sono arrivato qui;

leggo fra i commenti:

Anonimo ha detto...

"possiamo usare la serie di taylor anche per studiare il ballo dello scorpione del deserto: ma a noi interessa l'elettronica!"
24 aprile, 2007 11:14

Questo è quanto mi sono sentito dire io a voce alta all'esame dell'appello del Dicembre 2004, quando non ho saputo giustificare,
dal punto di vista fisico-elettronico, la presenza dell'uno nello sviluppo della serie di Taylor nella linearizzazione delle equazioni di Ebers e Moll per lo studio delle distorsioni nei BJT. Tale frase è stato il mio congedo dall'interrogazione: mi sono beccato l'improperio senza neppure la giustificazione e un bel 19.

PS: mi chiedo chi sia l'Anonimo che ha lasciato la citazione...

Anonimo ha detto...

Tra poco posteremo le nuove frasi del prof...

Antares ha detto...

Anche io credo che se uno capisce le cose passa l'esame. Alcune persone capiscono i concetti più in fretta di altri impiegando meno tempo a passare l'esame . Questo fattore, forse, è quello che fa ammirare o meno il professore. Spesso chi non lo sopporta è perchè ha impiegato molto tempo per passare l'esame.

aldo ha detto...

Fatto l'esame (al primo tentativo!!) vi posso assicurare che non è impossibile e che Marietti non è quel mostro mitologico che le leggende dicono.
Simo' ancora stiamo aspettando la pubblicazione delle mariettate parte seconda.

Anonimo ha detto...

Durante l'orale dell'ultimo appello a una ragazza che non sapeva niente sul Classe C ha detto :"Signorina io sto qui perchè mi pagano per starci...Lei che ci sta a fare?". Il resto dell'orale è storia

Marco ha detto...

Oggi il Prof. Marietti ha letto il discorso del Papa nell'aula magna dell'Università. Dato che lo conosco bene (è stato il mio relatore di laurea nel 1995) ho avuto una botta di nostalgia e mi sono messo a cercare notizie su internet su di lui ed ho trovato questo divertentissimo post. Mi è piaciuto così tanto che lo voglio copiare nel mio blog, le mariettate sono mitiche e devono essere divulgate più possibile. Grazie per questo viaggio nel passato, è stato bello. Marco

Anonimo ha detto...

ecco il link del discorso del Papa letto dal prof Marietti
http://www.uniroma.tv/storico.asp?order_by=data_inserimento&order_sort=ASC&id_video=2826&editoriale=&in_primo_piano=1&page=7&select_page=7

Anonimo ha detto...

Il prof. Marietti... Oggi come oggi lo si potrebbe definire un "dottor House dell'elettronica" Eppure quando qualche studente all'esame parlava di "modello per piccoli segnali.." e lui ribatteva "PICCOLO RISPETTO A CHE ?"

Ecco, questa frase, di per se' banale, per capirla a fondo ho impiegato svariati anni di professione. Ed ancora oggi, è una guida e, spesso, una livella semplice ma brutale sui presunti "professori" che ahinoi popolano ogni attività umana. Che Dio ce lo conservi ancora per un bel po'. Saluti.

Massimo

Anonimo ha detto...

Per gli ammiratori del prof. Marietti, guardate cosa ho trovato su www.linkontro.info...

Anonimo ha detto...

ho visto il video...
devo dire che ha sempre piu' stima da parte mia...

simone

Anonimo ha detto...

Una volta lo ammiravo anch'io per la sua cultura. Poi smetti, perché capisci che il primo dovere di un insegnante è educare. Marietti non educa: Marietti giudica e spara sentenze. E' teatrale Marietti, borioso, arrogante, pieno di sé, e non vede nient'altro che la sua persona. Mi fa tristezza.

Anonimo ha detto...

per me è unico, si era candidato per fare il rettore, poi si è ritirato, la Sapienza ha perso una grande occasione di avere un grande rettore

Shony ha detto...

Io ne ho raccolte molte altre durante il corso di quest'anno, ve le posso mandare così le mettete insieme alle altre, in modo da tramandarle ai posteri. Ad esempio non ho letto neanche un riferimento alla sua passione per il Ranger Walker... :D

Che dire... magari fossero tutti boriosi ed egocentrici come lui i professori italiani...

Anonimo ha detto...

Il Prof Marietti incanta solo chi non ha idea di ciò che sta dicendo, cioè gli studenti all'inizio o quelli che non hanno dimestichezza con gli altri ambiti dello scibile di cui parla. Chiunque legga i suoi libri scoprirà quanto è brutta e cacofonica la sua penna, lo stile artificioso e sgradevole e nessuna logica didattica ( mi spiega un banalissimo emettitore comune in dinamica, ma nemmeno 3 righe di commento per degli oscillatori spaventosi ! che senso ha ??? e non parliamo del capitolo sui demodulatori, proprio da strappare via... ho sentito altri docenti di elettronica dire che non si capiva niente in quel libro sulla banda stretta). E non è tutto, vi dico il gran figurone che fece a lezione (eravamo in 50 a testimoniarlo) dicendo che era folle pensare di essere persona colta avendo letto tutto Victor Hugo e non sapere i nomi di chi ha inventato il transistor. (ci può stare) A quel punto un ragazzo gli chiede il nome di chi avesse inventato il transistor e lui ha iniziato a biascicare 2 nomi (ignora che il nobel lo han preso in 3, probabilmente) di cui il primo assomigliava vagamente a Brattain (o pronuncia da schifo o ha beccato a culo)e l'altro non era né Shockley, né Bardeen...

Spero che quest'uomo non finisca davvero per fare il Rettore de 'La Sapienza'....

Shony ha detto...

Puoi dormire sonni tranquilli, è stato eletto Frati... La buona notizia è che probabilmente ha finito i parenti a cui assegnare cattedre...

Anonimo ha detto...

Marietti ha dichiarato oggi all'assemblea di facoltà: 'In seguito alle dichiarazioni espresse da Berlusconi che manderebbe la polizia contro i ragazzi e a tutto quello che è stato detto oggi in assemblea (è stato spiegato x esempio come la legge NON rispetti, come dichiara il governo, ma anzi VIOLI la costituzione e l'art.33), occupiamo la facoltà'. Questo è il succo, non le parole esatte, ma ha comunque mandato la dichiarazione scritta ai giornali di domani. Ragazzi? Sapete che non mi schiero mai politicamente, E NON LO FARO' NEMMENO STAVOLTA, ma invito tutti a mettere da parte i propri schieramenti politici e a unirsi per una causa contro provvedimenti e parole adottate che veramente esulano da ogni confronto civile. Quindi mettiamo da parte la politica, qui si parla del presente e del futuro a breve termine...

E MI AUGURO CHE NESSUNO CADA NELLA TENTAZIONE DI PROVOCARE SCONTRI IN NESSUNA MANIFESTAZIONE DI NESSUN GENERE: vedete non credo anzi spero che il governo non abbia seriamente intenzione di 'attaccare' con le forze dell'ordine ma ATTENZIONE PERCHE' L'IMPRESSIONE CHE DA' BERLUSCONI CON LE SUE DICHIARAZIONI E' PROPRIO QUELLA DI VOLER FOMENTARE I RAGAZZI E LE PERSONE IN GENERALE PER LA MANIFESTAZIONE DI SABATO!!!
OCCHIO RAGAZZI NON FATEVI INGANNARE!!!

Diffondete il più possibile queste ultime parole scritte in maiuscolo, anche tra noi studenti abbiamo differenti pensieri politici, ma diamo noi ragazzi (le cosiddette 'menti fresche') per primi una dimostrazione di civiltà!

Anonimo ha detto...

Io trovo che, oltre a tutto il resto, sia anche un uomo affascinante. Non lo trovate anche voi?

Lauretta ha detto...

Non discuto la cultura "elettronica" del mitico professore... ma qualcuno gli ha spiegato che lo JACO di cui parla in realtà è IAGO???? :-) vabbè... bocciato in letteratura inglese!!!!!

Anonimo ha detto...

leggetevi il gray meyer per farvi una vera solida cultura di base di elettronica. Fatto quello riuscirete a capire tutto, anche Marietti e i suoi libri ;)

Anonimo ha detto...

fresca fresca di oggi a lezione di piccola banda frazionale a proposito degli amplificatori in classe C:
Marietti: ‎"voi finchè spingete eh, funzionate come attivo no? verso l'altalena...se però ad un certo punto vi distraete l'altalena...vi arriva sui denti!"

grande Prof!

Chiara ha detto...

Io so solo che nel mondo del lavoro quasi sempre non serve neanche la laurea per le mansioni che uno deve svolgere e che probabilmente se avessi scelto un ramo di ingegneria più facile o fossi andata in un altra università mi sarei laureata prima e meglio, e quindi avrei ricevuto migliori offerte lavorative. Quindi mi domando: "A cosa è valso un anno e mezzo perso a studiare elettronica 2, con tanto di esaurimento nervoso depressione e anoressia??". Un anno e mezzo in cui mi sono privata del sorriso...
PS: Voi almeno siete stati più fortunati di me in quanto l'esame è stato anch'esso "frazionato";)

Anonimo ha detto...

Rispondo a CHIARA 12 aprile 2012.

Quello che dici è verissimo ma la colpa non è dell'università e dei professori ma del mondo industriale italiano. Io ci persi i mesi estivi (luglio agosto e 15gg di settembre) e per riuscire a capire la materia dovetti studiare su + libri. Devo dire che uscii molto preparato personalmete. Che poi in italia era inutile, ai fini lavorativi, tale preparazione... questo è un altro problema. Con quell'esame imparai pure l'inglese scritto... provate a far tradurre ad un laureato in lettere "coupled pairs"...

Anonimo ha detto...

Io c'ero al famoso discorso di Marietti, durante il quale ha dichiarato di occupare la facoltà (si trova ancora su youtube: https://www.youtube.com/watch?v=CZI9AzfbHwY ). C'ero anche i giorni successivi (quando la facoltà era occupata) e anche le notti (la facoltà andava materialmente mantenuta occupata, non era solo una metafora). Di Marietti neanche l'ombra. Ognuno tragga le sue conclusioni, ma sui giornali (e sui blog) si trovano ancora stralci che lo dipingono come l'eroe che si schierò al fianco degli studenti, in un momento decisivo per il loro futuro.
Purtroppo solo a parole.

Alberto Giulietti ha detto...

Di elettronica non capiva nulla!!!I suoi libri sono un isulto all'elettronica!!!Basti pensare che per lui un semplice emettitore BJT senza resistenza di degenerazione.... era non reazionato...il che è falsissimo!!!!