domenica, maggio 25, 2008

Pensieri sul reato di clandestinità...

















"Oh!
finalmente questi c@@@o di clandestini verranno cacciati dall'Italia!
via gli sporchi rom, ruba bambini!
via i bingobongo che sbarcano da Lampedusa..
via i rumeni, violentatori e assassini!

saremo un popolo piu' sicuro!
qui c'è posto solo per lo straniero che vuole lavorare!...(per 12-15 ore al giorno con paghe da schiavo)"

dichiara Umberto, cattolico-operaio del nord, che ha votato il popolo delle libertà per avere una maggiore sicurezza.

"Quando il Figlio dell'uomo verrà nella sua gloria con tutti i suoi angeli, si siederà sul trono della sua gloria. E saranno riunite davanti a lui tutte le genti, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri, e porrà le pecore alla sua destra e i capri alla sinistra. Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo.
Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare,
ho avuto sete e mi avete dato da bere;
ero forestiero e mi avete ospitato,
nudo e mi avete vestito,
malato e mi avete visitato,
carcerato e siete venuti a trovarmi.
Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me. Poi dirà a quelli alla sua sinistra: Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli.
Perché ho avuto fame e non mi avete dato da mangiare;
ho avuto sete e non mi avete dato da bere;
ero forestiero e non mi avete ospitato,
nudo e non mi avete vestito,
malato e in carcere e non mi avete visitato.
Anch'essi allora risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo visto affamato o assetato o forestiero o nudo o malato o in carcere e non ti abbiamo assistito? Ma egli risponderà: In verità vi dico: ogni volta che non avete fatto queste cose a uno di questi miei fratelli più piccoli, non l'avete fatto a me. E se ne andranno, questi al supplizio eterno, e i giusti alla vita eterna"
Matteo

simone

5 commenti:

Gianluca Pistore ha detto...

ciao, bel blog, ti volevo proporre uno scambio link. fammi sapere. ciao

www.gianlucapistore.com

alessio ha detto...

non lo so buongio'... disapprovo un po'!

Forse il vangelo non è il mezzo (nè il metodo) per affrontare questa ventata xenofoba, conservatrice, destrorsa nè per risolvere problematiche del genere... neanche alcune altre, a dirla tutta.

Se poi pensi che chi vota a destra è anche di ispirazione cattolica (o cristianeggiante) il quadro si complica.

Mi affiderei più alla Cultura... storia, geografia, antropologia, filosofia, letteratura... rami umanistici insomma. Prescindendo da ogni "deriva" religiosa.

La storia umana è un flusso migratorio continuo.

Anonimo ha detto...

no ma io non mi sto affidando alla religione, era solo un pensiero senza troppe pretese e condanne.

mi divertiva il fatto che chi è al governo si reputa cristiano...

non serve nemmeno appellarsi al vangelo per capire che ciò che sta accadendo può portare a cose peggiori

sim.

Marco Grande Arbitro ha detto...

Questo qua è solo un governo di razzisti e fascisti....
ecco cosa ne esce xenofobia!
Bhe poi sono del parere che pure la sinistra la faccia...
cmq come antropologo sono dalla parte del clandestino!

Marco tartaruga ha detto...

l'unica legge che conta : è ama il prossimo tuo come te stesso ...
se lo sai fare ...allora si che hai capito tutto, e capisci tutto ... .